Cancer Council

Mangiar bene

Il consumo di frutta e verdura può proteggerci dal cancro della bocca, della gola, dell’esofago, dello stomaco e dell’intestino. La frutta può anche proteggerci dal cancro dei polmoni.

Frutta e verdura sono alimenti essenziali per una dieta salutare e bilanciata. Inoltre, rappresentano anche un’eccezionale fonte di fibre, vitamine e sali minerali oltre a contenere sostanze naturali protettive come gli antiossidanti, che possono distruggere gli agenti che provocano il cancro e le cellule cancerose.

Frutta e verdura sono estremamente utili per mantenere un peso corporeo salutare, in quanto si tratta di alimenti caratterizzati da un basso contenuto energetico (kilojoule o calorie) e in grado di offrire un alto apporto di fibre. Queste ultime ci aiutano a sentirci più sazi e a mangiare di meno. Il sovrappeso e l’obesità rappresentano un alto fattore di rischio per vari tipi di cancro: dell’intestino, dell’esofago, del rene, del pancreas e del seno dopo la menopausa.

La ricerca ha evidenziato che una dieta ricca di carne rossa è associata a un rischio moderatamente più alto di sviluppare un cancro dell’intestino; la carne trattata sembra essere quella che desta più preoccupazione. Cancer Council consiglia di limitare o evitare la carne trattata, in quanto è ricca di grassi, sale e nitrati. La carne trattata include salsicce, würstel, salame, pancetta e prosciutto. Inoltre, Cancer Council consiglia di mangiare solo un moderato quantitativo di carne rossa fresca. Un moderato apporto di carne corrisponde a 65-100g di carne cotta, 3-4 volte alla settimana. Questo è anche il quantitativo raccomandato dalle Linee guida sull’alimentazione per gli australiani.

Non esistono prove sufficienti che ricolleghino il rischio di cancro al consumo di carne bianca, mentre il consumo di pesce può aiutare a ridurre il rischio di cancro dell’intestino, del seno e della prostata.

Preferite tagli di carne magra o pollo, consumate più pesce e mangiate molti alimenti vegetali come frutta, verdura e cereali integrali.

 Per ulteriori informazioni clicca qui per scaricare una Scheda informativa del Cancer Council (PDF)