Cancer Council

Carcinoma ovarico

Le ovaie appartengono all’apparato riproduttivo femminile e sono situate ai lati dell’utero.

Il carcinoma ovarico è un tumore maligno che può svilupparsi in una o entrambe le ovaie e può essere di due tipi: carcinoma ovarico epiteliale, che è quello più diffuso e carcinoma non epiteliale. Nel Nuovo Galles del Sud vengono diagnosticati circa 450 casi di carcinoma ovarico all’anno, il che lo pone al 10° posto tra i cancri femminili più diffusi con un’età media di insorgenza pari a 63 anni.

Le cause del carcinoma ovarico sono sconosciute. Tuttavia, i seguenti fattori aumenterebbero la sua possibile insorgenza: età, gravidanze affrontate e fattori ormonali. Non è stata dimostrata alcuna correlazione tra l’insorgenza del carcinoma ovarico e l’osservazione di una dieta ricca di grassi, l’uso di talco nella zona circostante i genitali e la contrazione del virus degli orecchioni.

In circa il 5-10% dei casi di carcinoma ovarico diagnosticati è stato individuato un fattore ereditario che aumenterebbe il rischio di sviluppare questa patologia oncologica.

Il carcinoma ovarico spesso si presenta asintomatico negli stadi iniziali e quindi molte donne non manifestano alcun sintomo. Se si manifestano dei sintomi, questi ultimi generalmente non sono definibili con precisione e possono includere: gonfiore, pressione, fastidio o dolore addominale, bruciore o gonfiore di stomaco, nausea, cambiamento delle abitudini intestinali e urinarie che si manifestano con stitichezza, diarrea e minzione frequente dovuta alla pressione, stanchezza, perdita di appetito, perdita o aumento di peso ingiustificati, alterazioni del ciclo mestruale o sanguinamento in menopausa e dolore durante i rapporti sessuali. Questi sintomi sono riconducibili a molte patologie e quindi numerose donne pur accusando questi sintomi non risultano affette da carcinoma ovarico.   Solo gli esami diagnostici sono in grado di confermare la diagnosi.

Molti carcinomi ovarici si sviluppano molto prima di essere diagnosticati. A volte un carcinoma ovarico viene individuato inaspettatamente durante un intervento chirurgico, ad esempio un’isterectomia.

Il medico esaminerà la massa o formazione tastando l’addome ed eseguendo una visita ginecologica.

Le cellule cancerose producono delle sostanze, in parte costituite da proteine che sono rintracciabili nel sangue. Queste sostanze vengono denominate marcatori tumorali. Attraverso gli esami del sangue è possibile stabilire il livello dei marcatori tumorali.

Altri esami diagnostici includono: ecografia addominale, ecografia transvaginale, TC, imaging a risonanza magnetica e radiografia.

L’individuazione del grado di diffusione del cancro è denominata stadiazione. La stadiazione del cancro aiuta il medico a decidere la terapia da adottare.

Quella che segue, rappresenta una versione semplificata del sistema di stadiazione tradizionale:

  • Stadio I – Il cancro si è sviluppato in una o entrambe le ovaie.
  • Stadio II – Il cancro si è sviluppato in una o entrambe le ovaie e si è diffuso in altri organi del bacino.
  • Stadio III – Il cancro si è diffuso oltre il bacino aggredendo il rivestimento addominale, l’intestino e i linfonodi addominali o pelvici.
  • Stadio IV – Il cancro si è diffuso oltre l’addome, ad esempio, nel fegato, nei polmoni o nei linfonodi più distanti.

Il trattamento del carcinoma ovarico dipende dal tipo di cancro diagnosticato, il suo stadio, lo stato generale di salute e la forma della paziente e può variare in base al parere medico. Il carcinoma ovarico epiteliale viene generalmente trattato con l’impiego della chirurgia, chemioterapia e/o radioterapia. La chirurgia viene anche impiegata per il trattamento dei tumori borderline, mentre il carcinoma ovarico non epiteliale viene trattato con l’impiego della chirurgia e/o della chemioterapia.

Per ulteriori informazioni clicca qui per scaricare una Scheda informativa del Cancer Council. Early Detection of  Ovarian Cancer (PDF)

Per ulteriori informazioni clicca qui per scaricare una Scheda informativa del Cancer Council. After diagnosis  of  Ovarian Cancer (PDF)